Per offrirvi una migliore esperienza di navigazione il nostro sito utilizza dei cookies di tipo tecnico che non contengono informazioni personali o che possono identificare l'utente.
Se non intendete acconsentire all'uso dei cookie potete disabilitarne l'uso per questo sito. Alcune pagine potrebbero contenere plugin o collegamenti a siti esterni che contengono cookie
di profilazione su cui non abbiamo controllo. Per maggiori informazioni consultate l'informativa della privacy nell'apposita sezione.
Cliccate qui per chiudere permamentemente questo avviso

Istituto Comprensivo Statale di Creazzo

Incontro con l'autore Antonio Ferrara

Istituto Comprensivo di Creazzo Istituto Comprensivo Statale di Creazzo
Via Manzoni, 1 - 36051 Creazzo (VI) - Tel. 0444 520808 - Fax 0444 340568
E-mail: viic821004@istruzione.it – PEC: viic821004@pec.istruzione.it
Cod. Fiscale 80016050249 – Cod. Mecc. VIIC821004
IBAN: IT 45 I 01030 11810 000061212806 – CTU: 317867
Repubblica Italiana

Incontro con l'autore Antonio Ferrara

Creata il 07-03-2017 alle 20:29 da segreteria, ultimo aggiornamento il 29-05-2017 alle 00:54

Quale secondo atto dell’iniziativa “Incontri d’autore 2017”, l’Istituto Comprensivo “Manzoni” ha ospitato martedì 21 e mercoledì 22 febbraio lo scrittore Antonio Ferrara. Nome di prim’ordine nel panorama dell’editoria per ragazzi, l’autore novarese (ma napoletano di nascita) ha inizialmente messo a frutto i suoi studi artistici con un’intensa attività di illustratore di libri scritti da altri, fino a sentire l’esigenza di trasferire lui stesso, attraverso la parola sulla pagina bianca, le esperienze e il vissuto dei diversi anni trascorsi in una comunità-alloggio per minori.

Nasce così “Ero cattivo”, premio Andersen2012, narrazione intensa e partecipata delle disavventure di un ragazzino cinico e violento, “redento” dalla scoperta che fra gli adulti qualcuno sa mettersi in ascolto del suo profondo disagio. Attento ai problemi dell’età  volutiva e all’educazione dei sentimenti, Ferrara ha via via aperto al mondo “il diaframma del cuore”, spaziando con le sue storie dalle periferie disagiate delle nostre città fino al cuore dell’Africa nera, dalle vaste pianure della “frontiera” americana alle madrasse dell’Asia islamica. E in quest’ottica si afferma con opere quali “Il fiume è un campo di pallone”, “80 miglia” e “Mangiare la paura”. Puntando sempre su di una scrittura tesa e nervosa e su di una struttura del periodo secca e coinvolgente, l’autore piemontese mostra di conoscere in profondità lo stile di lettura dei ragazzi di oggi, sapendoli tenere continuamente “legati” al volgere degli avvenimenti e alle emozioni dei suoi protagonisti.

Davanti agli alunni delle quinte delle primarie e a quelli della secondaria, lo scrittore ha confermato queste sue peculiarità e calandosi nella parte dell’autore/attore ha rilevato grandi doti comunicative, favorendo intensi dialoghi e ha approfondito numerose tematiche adolescenziali partendo dalla lettura di alcuni suoi testi, supportati poi dalla puntualità scientifica e dalla chiarezza delle spiegazioni.

Al termine dell’incontro Ferrara non si è sottratto al contatto individuale con i suoi giovani lettori e con i docenti, ribadendo e chiarendo alcuni dei passaggi dell’intensa “lectio” e mostrando di apprezzare gli elaborati, i disegni e una “speciale” linea ferroviaria di 80 traversine (esplicito richiamo a uno dei grandi successi editoriali dell’autore), prodotti dagli alunni nei mesi scorsi.

La costante attenzione e la vivace partecipazione dei presenti all’esperienza vissuta, ha confermato la bontà e la necessità di questa più che ventennale iniziativa (l’anno prossimo se ne celebreranno le nozze d’argento!), e sottolineato una volta di più che “le storie contenute nei libri sono i fili della nostra esistenza: ci legano a chi ci vive accanto, a chi è vissuto prima di noi, a chi verrà dopo. Ci legano anche a noi stessi, a come siamo stati e a come immaginiamo il nostro futuro”.

 

     

[torna in alto]

Codice XHTML 1.0 Strict valido Codice CSS2 valido Conforme allo standard di accessibilitàWCAG 2.0 (Level AA) Soddisfa i nuovi adempimenti del Decreto legislativo n.33/2013